Capodanno giovani – sintesi del 30/12/2016

L’ultima giornata del Capodanno giovani RnS S8cilia ha visto l’intervento del Presidente nazionale del Rinnovamento, Salvatore Martinez, che ha offerto ai giovani la relazione finale dal titolo “Cristoterapia della gioia”. Martinez ha sottolineato il legame che c’è tra amore e gioia; c’è gioia infatti se ci si sente amati. “Neanche il dolore più profondo deve farci perdere un’aria da salvati” diceva M. Teresa di Calcutta, perchè chi incontra Gesù entra nella gioia. Se Gesù nasce per noi dobbiamo provare gioia… se Gesù è risorto per noi dobbiamo sentirne la gioia. L’Universo è il frutto di una danza di Dio. Non siamo un errore, siamo frutto dell’amore di Dio che creando ogni cosa vide che era bella e buona e che l’uomo, in particolare era cosa molto buona. Gesù ha esultato nello Spirito ed anche Maria. Quando gioiamo nel Rinnovamento contribuiamo a costruire il Regno di Dio che “è giustizia, pace e gioia nello Spirito Santo”(Rm 14,17). Vi è una grande gioia nel conoscere le cause della nostra tristezza e dargli un nome, nel dare un nome al nostro peccato. Gesù ha vinto tutto questo perché è il Risorto. Bisogna portare la gioia di Gesù nel mondo, bisogna però che questa gioia abbia anche un frutto sociale! La gioia di Gesù umanizza, svela l’uomo all’uomo: siamo fatti per la gioia! La gioia bisogna impararla. Divenirne artigiani. E allora cinque indicazioni concrete per custodire la gioia:

  • Non avere paura del passato, del presente o dell’avvenire: Dio è con te!
  • Non ingigantire e non eludere i tuoi problemi.
  • Non arrenderti mai.
  • Non turbarti perché ti senti debole o peccatore, Gesù sa meglio di te chi sei e quanto vali.
  • Non lasciarti vincere dalla solitudine non isolarti ma costruisci insieme agli altri relazioni reali e non virtuali.

Al termine dell’Insegnamento Salvatore Martinez ha poi guidato un momento di preghiera di guarigione interiore dalle paure.

Conclude il ritiro la celebrazione eucaristica e il mandato rivolto a ciascuno dei 200 giovani partecipanti: diffondere ovunque la gioia di Gesù.

 

Foto di Michele Smeraglia

 

Potrebbero interessarti anche...